Sono un'attrice svizzera, nata e cresciuta nel cantone Ticino dove vivo e lavoro. Parlo correntemente il francese, lo svizzero tedesco, il tedesco e l'inglese, oltre all'italiano che è la mia lingua madre. 
Mi sono formata alla scuola di teatro Quelli di Grock di Milano per poi proseguire il mio percorso di ricerca con Claudio Orlandini, Danio Manfredini, César Brie, Coco Leonardi, Maria Maglietta, Arianna Scommegna, Gianluigi Gherzi, John Strasberg, Virgilio Sieni alla Biennale del Teatro di Venezia, Serena Sinigaglia durante un laboratorio annuale per attori all'Atir Teatro di Milano, Paolo Rossi, Laura Curino, Fattoria Vitadini, Chiara Guidi della Societas Raffaello Sanzio, Mattia Fabris, Olivia Corsini e Serge Nicolai del Theatre du Soleil al Festival Santarcangelo di Romagna.
Teatro
Attiva da quindici anni in Ticino, ho fatto parte di produzioni teatrali ticinesi e italiane, collaborando in diverse produzioni con Agorà Teatro, Cambusa Teatro e Odemà, Milano.
Nel 2013 ho creato la compagnia indipendente Hamelin che ha debuttato con lo spettacolo "300 grammi di cuore", scelto per rappresentare la creatività del teatro ticinese al primo Incontro dei Teatri svizzeri di Winterthur, nel maggio del 2014. 
Negli ultimi tre anni ho dedicato parte del mio percorso anche a progetti per l'infanzia, con lo spettacolo "Il soldatino di stagno" e un ciclo sulla mitologia greca "Raccontami un mito" e "Le mille e una notte", per il Festival Estiva Lugano.
Per il Festival della Fiaba di Modena, ho approfondito il tema delle fiabe classiche dei Fratelli Grimm, riproponendole nella loro versione originale.
In collaborazione con il violoncellista Nick Shugaev, ho proposto reading sul tema dell'acqua e degli affondi, recuperando testi da Conrad a Dante e un ciclo di reading sul tema del viaggio e delle grandi viaggiatrici del '900 (Ella Maillart, Annemarie Schwarzenbach, Alexandra David Neel).
Conduco laboratori di teatro nelle scuole. 
 
Voce 
Dal 2006 sono voce alla Radiotelevisione della Svizzera italiana, per Rete 1, Rete 2 , Radio Swiss Classic e voce della trasmissione culturale RSI Cult Tv.
Collaboro con diversi service di produzioni audio con doppiaggi e overvoice. Faccio parte dell'Associazione svizzera degli speaker. 
Intervengo con letture a vari eventi del territorio (Babel Festival di traduzione, Biblioteca cantonale di Lugano, Chiassoletteraria, Piazzaparola, Poestate). 
Intervengo regolarmente con letture nei Festival cittadini, librerie, per la Biblioteca Cantonale di Lugano (finalisti del Premio Chiara), la Fondazione Monte Verità di Ascona (letture per il  Centro Monte Verità e per il museo Casa Serodine di Ascona).
Cinema 
"Atlas" di Niccolò Castelli, produzione Imago Film.
 
"Barbara adesso" di Alessandra Müller, produzione Amka Film , RSI Radiotelevisione della Svizzera Italiana. Nel ruolo della protagonista Barbara.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=tKi4eZg1GuM
 
"Olocausti - e niente è più come prima" , CISA Conservatorio Internazionale Scienze Audiovisive.
 
"Finding Camille" di Bindu de Stoppani , prod. Hugo Film, RSI Radiotelevisione della Svizzera italiana 
 
"Nelle mani degli altri" di Mladenka Radic
 
"Am Hang"  di Markus Imboden , Hugo Film   
 
"Lionel" di Mohamad Soudani , Amka Film
 
Televisione
"Il guardiacaccia" serie TV di Andrea Canetta
RSI Radiotelevisione della Svizzera italiana
​​"Arthur", serie web di Nick Rusconi, RSI  Radiotelevisione della Svizzera Italiana
"Gli S'rini" , protagonista di due stagioni del format per bambini
RSI Radiotelevisione della Svizzera italiana

Hamelin Teatro 
Nel 2013 ho creato l'Associazione culturale Hamelin, che ha prodotto il primo suo primo spettacolo "300 grammi di cuore". Lo spettacolo e' stato selezionato al Primo Schweizertheatertreffen di Winterthur, a rappresentare con altri sei spettacoli selezionati in tutta la Svizzera, la creatività teatrale.
 
La nuova produzione "La Voce umana", regia di Andrea Novicov, e' in cartellone nella stagione 2017 di LAC/Lugano in scena.
Hamelin ha prodotto un ciclo sulla mitologia greca "Raccontami un mito", un "Hansel e Gretel" e diversi reading per voce e violoncello con il violoncellista Nick Shugaev.
 
Recensione di Cristina Marino, Le Monde Francia
Festival "La Cour des Contes", Plan-les-Ouates 2018:
"Restons dans le registre du jeune public et de la nourriture avec une autre belle découverte de ce festival à Plan-les-Ouates : la conteuse italo-suisse Cristina Zamboni. Elle a présenté deux de ses spectacles, l’un pour les plus jeunes (dès 3 ans), Hansel et Gretel, l’autre pour les adolescents et les adultes, Raccontami un mito. Avec une nouveauté pour l’édition 2018 du festival : la possibilité d’écouter cette artiste raconter soit en français (le samedi) soit en italien (le dimanche). Vu mes origines, j’ai bien sûr opté pour la version italienne. Et ça a été un moment de pur bonheur rien que d’entendre conter dans une autre langue que la sienne. Et ce d’autant plus que Cristina Zamboni est une excellente conteuse qui parvient à faire naître tout un univers dans l’imaginaire des spectateurs à partir de quelques éléments de décor (notamment une magnifique grande malle pour Hansel et Gretel) et d’une voix particulièrement captivante. Par ailleurs, je trouve intéressant (et très réussi) son travail autour de la mythologie grecque afin de rendre audibles et compréhensibles à un public moderne les histoires de dieux et de déesses (autour de Zeus et de son épouse Héra, et des multiples conquêtes de ce dernier, avec l’abondante progéniture qui l’accompagne), de donner une dimension contemporaine aux mythes anciens".
http://contes.blog.lemonde.fr/2018/04/30/festival-la-cour-des-contes-a-plan-les-ouates-un-week-end-douverture-place-sous-le-signe-de-la-famille/